Alessandro Melchiorre… Un pianista e compositore abruzzese classe 1993

alessandro-melchiorre

Alessandro Melchiorre, Pianista nato a Penne il 9 gennaio del 1993 si racconta a We are in Abruzzo: “Avevo 8 anni quando mi venne regalata una tastiera “giocattolo” dai miei genitori; cominciai a suonare e attaccai dei pezzettini di carta con i nomi delle rispettive note sui tasti. Riuscivo fin da subito a riprodurre le melodie che ascoltavo in tv. Per me era un gioco, ma quando i miei si accorsero dell’orecchio e della facilità con cui riuscivo a fare questo su quella tastiera, per me speciale, decisero di portarmi da un’insegnante di pianoforte”.

Alessandro Melchiorre al piano
Alessandro Melchiorre

Alessandro Melchiorre, si diploma in Pianoforte con il massimo dei voti e la lode nella classe della prof.ssa Roberta D’Incecco presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara nell’Ottobre del 2014.

Laureato in Filosofia e scienze dell’educazione presso l’Università “G. D’Annunzio” di Chieti con la votazione finale di 110/110 e Lode.
Si è regolarmente esibito nell’ambito dei “Concerti finali” del Conservatorio “L. D’Annunzio”, assieme ai migliori studenti.

Ha frequentato Masterclass con pianisti di fama internazionale: Pier Narciso Masi, Pietro De Maria, Andrea Lucchesini, Maria Szraiber, Luciano Bellini ed altri. Ha tenuto concerti per la Società del Teatro e della Musica “Luigi Barbara” di Pescara, per altri Enti musicali in Abruzzo e non solo.

Alessandro Melchiorre

Si è occupato della riscoperta dell’intera produzione pianistica del compositore Ottorino Respighi che è sfociata, in qualità di esecutore e promotore, in un concerto unico “Omaggio a Ottorino Respighi” svoltosi il 28 Agosto 2016, presso l’Aurum di Pescara, Sala Flaiano.

Il programma è stato dedicato completamente alla produzione lirico-pianistica del compositore bolognese, che ha visto partecipe in veste di promotrice e soprano Aleksandra Lazic. Il concerto è stato presentato dalla giornalista della tv Rete 8 (Gigliola Edmondo) con il patrocinio del Comune di Pescara e ha visto un pubblico di oltre 200 persone.

Coltiva inoltre gli studi di Composizione, che lo portano ad affiancare all’esecuzione del repertorio pianistico classico, le sue proprie composizioni per pianoforte come solista.

È attualmente iscritto al II anno del Biennio specialistico-sperimentale in Pianoforte presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila.

Alessandro si vedrà protagonista ai “Concerti Sotto Le Stelle” che si terranno a Montesilvano dal 17 Luglio al 23 Agosto in Largo Venezuela.

Concerto-sotto-le-stelle-montesilvano
Concerti Sotto Le Stelle – Montesilvano

La sua presentazione è prevista il 15 Agosto

Alessandro tramite la sua pagina Facebook, descrive questo evento come “unico nel suo genere e la responsabilità è proporzionale alla gioia!”
Continua: “Ringrazio il Sindaco, l’amministrazione e la Scuola civica di musica e teatro – Comune di Montesilvano per avermi invitato! Sarà un viaggio sonoro tra classicità e modernità, attraverso i tasti bianchi e neri.
Un Ferragosto inedito.”

Alessandro Melchiorre
Alessandro Melchiorre

Alessandro ci racconta…

“Il pubblico dei miei concerti è molto eterogeneo: da quello prettamente classico a chi invece si accosta per la prima volta alla musica cosiddetta solo strumentale. Ultimamente ho notato un pubblico molto giovane, diversi bambini; questo per me è molto importante perché la missione del musicista, come io amo chiamare, è quella di far innamorare le nuove generazioni al piacere e alla straordinarietà dell’esperienza musicale, che può cambiare la vita”.

Continua: “Vorrei poter arrivare a tutti, senza alcun filtro. L’opera d’arte si realizza e raggiunge compimento nell’ascoltatore, si chiude il cerchio magico tra chi esegue e la musica. Solo così la musica non è più mia, ma diventa di tutti, di chiunque voglia prestarle ascolto”.

Alessandro Melchiorre ci presenta in Anteprima il suo nuovo singolo Birds.

Alessandro Melchiorre – Birds

Cosa rappresenta per te l’Abruzzo?

“Per me l’Abruzzo è la terra nella quale sono cresciuto e a cui mi sento di appartenere… è l’origine della mia creatività e della mia musica perché offre scorci naturali meravigliosi, tra mare e montagna… è il mio habitat naturale”.

Aspettative musicali… dove ti vedi fra dieci anni?

“Fra dieci anni mi vedo un po’ più “suonato” di oggi!”

Quali sono i tuoi artisti preferiti? da chi viene influenzata la musica che componi?

“Ho fatto studi classici severi e rigorosi, i miei padri sono Bach Mozart Beethoven Schubert Chopin Schumann Rachaninov… di oggi ascolto tutta la musica dal pop al contemporaneo.. adoro la musica per film come quella di Ennio Morricone e John Williams… ascolto volentieri anche il jazz con il mio idolo Keith Jarrett… di italiani apprezzo Ludovico Einaudi e Giovanni Allevi e Stefano Bollani.”

Continua: “La mia vera ispirazione nasce da uno sguardo interiore, dal mio vissuto, da luoghi nascosti dentro ognuno di noi, dove se entri si aprono mondo… l’esterno, la natura è solo un mezzo per riscoprirsi.”

Per concludere: “La laurea in filosofia mi ha aperto scenari e riflessioni che coinvolgono l’arte e L’interiorità umana… è la musica è l’arte che più di tutte veicola emozioni e non ha bisogno né di parole e né di immagini… anzi ti fa viaggiare e le immagini e le parole te le suggerisce lei… senza neanche accorgersene.”

Puoi trovare Alessandro Melchiorre su:

Facebook e Instagram

weareinabruzzo

 227 total views,  1 views today

94 / 100 SEO Score
Please follow and like us:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*