Il giardino dei miei pensieri – Roccascalegna

Castello di Roccascalegna
Ph. Claudio Di Giammarco @cdigiammarco

Salve cari lettori, ben ritrovati tra i paesaggi verdeggianti del “Giardino dei miei pensieri”, e colgo l’occasione per ringraziarvi, poichè vi vedo sempre più numerosi a passeggio tra i sentieri della mia rubrica, giunta oggi al tredicesimo appuntamento.

Che ne dite se oggi vi propongo una bella escursione in uno dei borghi più belli d’Abruzzo? Ma sì… sta per arrivare il gran caldo, e allora andiamo a godere della frescura e del fascino che aleggiano sotto i monti, in un paesino da sogno… Seguitemi andiamo a Roccascalegna. Un piccolo centro di 1400 abitanti, sulle colline che circondano il fiume Sangro, in provincia di Chieti.

Ph. Claudio Di Giammarco @cdigiammarco (instagram)

Il fulcro sul quale ruota il fascino e l’incanto di questo borgo è il famoso castello, che si erge su uno sperone roccioso, dominando la valle del Rio Secco. Sono diverse le ipotesi sull’origine del nome di questo paese, la più accreditata e popolare sostiene che questo nome derivi da “Rocca con la scala di legno”, scala a pioli in legno che dal paese conduceva direttamente alla torre del castello.

Ph. @gotothenight
“…Aprii il libro delle fiabe e… cominciò a tuonare sopra il Castello di Roccascalegna… streghe e folletti accesero lampi nel cielo violaceo, e si diffuse un’atmosfera da brivido…”
@katiuscia-dm67

Il castello venne costruito dai longobardi, a difesa delle invasioni bizantine di un centro abitato longobardo poco tempo prima fondato, dapprima come torre d’avvistamento, e poi ingrandito fino a diventare castello. Nel corso dei secoli ha subito periodi di decadenza e di restauro, l’ultima opera di riqualificazione risale al 1985, quando l’ultima famiglia di feudatari dona al comune il castello, il quale avvia subito un’opera di restauro terminato nel 1996, che lo ha riportato all’ antico splendore.

“…Come in un film in bianco e nero… il cielo uggioso sfiora antico castello, in bilico su sperone roccioso… forse siamo in una fiaba… anzi no, forse in un musical… Mary Poppins ha appena finito di recitare, e correndo inseguita dal tempo minaccioso, che annuncia pioggia, ha perso sul sentiero il suo grazioso ombrello rosso…”
@katiuscia-dm67
Ph. Luana Piscitelli
@piscitelliluana (Instagram)

Meritano di essere visitate in questo paese diverse chiese: la chiesa di S. Pancrazio, la chiesa di S. Pietro e la chiesa di S. Cosmo e Damiano. Un grande monumento di valenza storica è l’Arca della Pace, una scultura in bronzo dedicata alle vittime di tutte le guerre, opera dello scultore Pietro De Laurentiis.

Ph. @piscitelliluana
“O castello delle meraviglie, che cavalchi questo sperone roccioso come un cavallo alato… o fiaba incastonata lassù nel cielo, che racconti sogni e mistero… ti porgo questo bouquet di fiori baciati dal sole… disse madre terra, inchinandosi con riverenza dinanzi al suo sovrano”
@katiuscia-dm67

Ma ora entriamo nella leggenda… il castello è raggiungibile con una gradevole passeggiata, meta ideale per una gita fuori porta; arroccato su uno sperone roccioso, sospeso, in bilico tra cielo e terra, come un sovrano seduto sul trono, che maestoso, domina la vallata.. Per raggiungere il castello si percorre una scalinata in pietra, abbastanza ripida, che conduce all’ ingresso della fortezza. Attualmente sono visibili divese torri e vari ambienti del castello, di prestigiosa valenza storica e architettonica, e poi… non c’è niente di più entusiasmante che liberare lo sguardo in volo, attraverso un panorama mozzafiato e splendide vedute che offrono il belvedere; da un lato si scorgono vicoli e tetti del borgo, dall’altro si apre lo scenario delle verdeggianti montagne abruzzesi.

Salita per arrivare al Castello di Roccascalegna
Ph. @fabiana_dp (Instagram)

Il Castello di Roccascalegna è aperto ogni giorno da marzo ad ottobre, il sabato e la domenica dalle 10 alle 13, e dalle 15 alle 18, mentre nei mesi di luglio e agosto è aperto tutti i giorni fino alle 19.

Il castello dopo la ristrutturazione è diventato un centro culturale che ospita negli ambienti delle torri importanti mostre temporanee. A destra dell’ingresso si erge la cosiddetta Torre di Sentinella, e poi internamente la Torre del carcere e la Torre angioina. Sul medesimo cortile si affaccia anche la Cappella del castello. Al suo interno il castello ospita un piccolo museo del medioevo, con una sala dedicata a strumenti e armi antiche.

Vista dall’ingresso del Castello di Roccascalegna
“…Ma che meraviglia… da quassù sembra di stare ai confini del mondo… il sole mi irradia prepotente i pensieri… i suoi raggi mi illuminano la mente. Mi fermo estasiata davanti a questo muro di cinta a respirare la vallata che mi circonda, gradinate, vegetazione rigogliosa… sento l’eco delle voci che hanno abitato in questa fiaba… ma che magia…”
@katiuscia-dm67
Ph. @iamsarasalvatore (Instagram)

Il Castello

Il Castello di Roccascalegna è, come in tutte le fiabe che si rispettino, sinonimo di leggenda, e vari sono i racconti che si tramandano sulla storia di questa roccaforte; ma questa fiaba è rimasta viva e attuale, poichè il sindaco di questo paese ha messo a disposizione il castello per celebrare matrimoni, anniversari; ed eventi di qualsiasi genere. Quindi le ragazze che accarezzano l’idea di coronare il loro sogno d’ amore, e strizzano l’occhio a un matrimonio da fiaba, possono prendere in considerazione questa location per le loro nozze, così potranno sentirsi delle vere e proprie principesse… Inoltre il csstello è stato teatro di sceneggiature televisive e cinematografiche, che hanno reso prestigioso questo borgo.

Allora sognatori, amanti delle fiabe e dei paesaggi incantati, escursionisti, appassionati di gite che inducono a varcare i confini della realtà per ” volare” su questo borgo suggestivo e fantastico, venite a trovarci a Roccascalegna… un paese da fiaba…
                     Katiuscia

Breve Visita a Roccascalegna.
Video creato da Claudio Di Giammarco in esclusiva per Weareinabruzzo

#weareinabruzzo consiglia a Roccascalegna:

Civico 20 RistorArtGallery, Dove gli Artisti incontrano gli Chef…una galleria d’arte, un punto di riferimento culturale per i tuoi eventi in Abruzzo, dove poter gustare i piatti tipici della tradizione culinaria e non solo…aperto a pranzo e alla sera menu pizza e arrosticini. Veranda panoramica. Opzioni vegan e gluten-free. Si consiglia la prenotazione al n. 333/2728071

10 Visite totali, 2 visite odierne

Please follow and like us:
0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*