Il giardino dei miei pensieri – Vasto

Salve cari lettori, siete già tutti al mare o in montagna? Eh sì, ormai siamo nel cuore delle vacanze estive, ma… non sentite un profumo di begonie… fresie… campanule… che si effonde nell’aria? Sono i miei fiori, belli, profumati, quelli del “Giardino dei miei pensieri”, che vi accompagna tra mare e monti d’Abruzzo da ben 17 settimane. Allora oggi dove vogliamo andare? Io proporrei un bel giro in barca… dove? Venite, vi porto a Vasto.

Splendida cittadina in provincia di Chieti, che incanta con un fascino d’altri tempi, affacciata sulle acque cristalline del golfo dei trabocchi, e protetta da una cintura di vette appenniniche, è da sempre considerata una delle città più affascinanti del centro Italia.

La storia di Vasto risale a circa 3000 anni fa, e ha prodotto un patrimonio artistico di tutto rispetto. Vasto fu un municipio romano di grande prestigio e potenza, e il suo porto ebbe un ruolo strategico nel controllo della costa adriatica.Le invasioni barbariche nel periodo successivo la buttarono in un periodo oscuro, dal quale rifiorì nel ‘400, tanto da essere definita per la sua bellezza ” l’Atene degli Abruzzi”.

Piazza Rossetti – Vasto (CH) – Ph. @cdigiammarco

I principali monumenti che raccontano i lunghi secoli di storia di Vasto sono:  il Castello Caldoresco, la chiesa di S. Antonio di Padova, la chiesa dell’Annunziata, la chiesa del Carmine, il Palazzo Genova Rulli, il Teatro Rossetti, la Cattedrale di S. Giuseppe, la chiesa di S. Maria Maggiore, la chiesa di S. Michele Arcangelo, Palazzo Aragona, e ancora la Torre di Bassano, la Torre di S. Spirito, Torre Sinello, Torre di Punta Penna, nonchè numerosi siti archeologici degni di essere visitati.

Il litorale vastese è caratterizzato dalla spiaggia sabbiosa di Vasto Marina, e altri tratti di litorale come quello di S. Maria della Penna, e la costa rocciosa di Punta Aderci.

Ph. @piscitelliluana

Vasto è una città che offre molte attrattive, sia naturali che artistiche, e gode di un’ottima affluenza turistica. Essa si divide in Vasto vecchia e Vasto Marina, collegati da una breve passeggiata che scende dalla collina fin verso la spiaggia. Vasto vecchia sorge su una collina a 144 mt. dal livello del mare, dalla quale domina il golfo, detto anche “Golfo Lunato”, e la bella spiaggia sulla costa.

All’ interno del golfo si trova la località di Vasto Marina, insignita più volte della Bandiera Blu, per la qualità delle sue acque limpide, tranquille e poco profonde.

Vasto

La spiaggia ha due anime: una sabbiosa e una rocciosa. La prima si sviluppa per 7 km. all’interno del golfo in direzione sud. La zona nord, andando verso Pescara, ospita la zona delle scogliere, baie e calette, nonchè il porto di Vasto. In questa zona della costa, come tipico della parte sud dell’ Abruzzo, si possono osservare i caratteristici trabocchi. Il paesaggio di quest’area è unico, una combinazione tra colori e profumi del mare, e quello dei vigneti e frutteti dell’entroterra collinare, il tutto incorniciato dal vicino massiccio della Majella.

Tra le aree naturali, perla della costa teatina, è la Riserva Naturale Punta Aderci. Istituita nel 1998 è la prima riserva marina dell’Abruzzo; nata dall’idea di conciliare l’aspetto naturalistico dell’area naturale con quello turistico.

Ph. @luchitopres03
“Fauci oscure inghiottirono il cielo, allungarono le loro ombre sul mare livido, schiaffeggiato da nubi minacciose… acque turchesi oscurate dallo sguardo torbido del cielo, occhi di cenere si riflettevano su quelle trasparenze che baciavano d’azzurro la spiaggia deserta. Le colline vestite di boschi rigogliosi, ascoltavano timorose la tempesta, che tuonando avanzava, pronta a sferzare con veemenza la sua potenza iraconda…” @katiuscia.dm67

Essa si estende per circa 285 ettari, e va dalla spiaggia di Punta Penna, attigua al porto vastese, alla foce del fiume Sinello. Spettacolare meta turistica per gli amanti della natura selvaggia e di chi va alla ricerca di scorci suggestivi. Qui il mare è cristallino e trasparente; ideale per immersioni e sport acquatici.

Altra riserva è quella di Marina di Vasto, che si trova nella zona a mare del centro,si estende per circa 60 km. di costa e percorrendo la pista ciclopedonale, è possibile apprezzare uno degli ambienti dunali più caratteristici della costa adriatica.

Punta Aderci – Ph. @stefanosponta
“Punta Aderci, punta di diamante, pietra preziosa incastonata nella costa dei trabocchi… topazio e smeraldo ondeggiano tra le sue acque…. Oasi prestigiosa, le colline scendono docili verso il mare… costone roccioso, splendido belvedere da cui tuffare lo sguardo, mentre il trabocco, protagonista assoluto di questo spettacolo, domina la scena dal suo piedistallo, solitario attore in questo azzurro infinito…” @katiuscia.dm67

La Bagnante

Soffermiamoci allora sulla spiaggia di Vasto, essa rappresenta il fulcro del turismo estivo vastese. Con il suo esteso arenile di sabbia finissima e dorata, che si estende a forma di falce, a delimitare il famoso Golfo d’Oro di Vasto dal celebre “Monumento della bagnante” sul versante nord, al torrente Buonanotte su quello sud, dove sorgono alberghi, stabilimenti balneari, campi di beach volley, e la possibilità di noleggiare pedalò, gommoni e canoe. A tagliare l’arco del golfo, un pontile, ideale per una passeggiata romantica tra i flutti.

Anche quest’anno Vasto si conferma uno dei poli turistici più attrattivi di tutto l’Abruzzo, non solo per i suoi scorci mozzafiato, ma anche per la sua ricca programmazione estiva, e per i tanti eventi imperdibili che avranno come tema il buon cibo, la musica e le manifestazioni culturali.

La Bagnante – Ph. @stefanosponta
“…Occhi verde smeraldo… o blu notte… o azzurro cielo… è lo sguardo del mare… infinito, penetrante, profondo… sfumature che incantano. Le emozioni avvolte in trasparenze dal sapore caraibico, si tuffano fino a toccare l’ abisso… riemergono sfiorando scogliere dorate. Intanto laggiù al largo una sirena si erge con règale eleganza sul piedistallo di una roccia, ferma ad ascoltare il canto silenzioso del suo mare…” @katiuscia.dm67 

Il 25 e 26 luglio si terrà il Pinewood beach festival; dal 30 luglio al 2 agosto il festival del cinema; dall’ 1 al 4 agosto il celeberrimo Street Food Time; il 12 agosto Renzo Arbore e l’Orchesta Italiana; il 15 agosto festival della costa dei teabocchi, e ancora tanti altri eventi da non perdere.

La nostra passeggiata a Vasto termina qui, approfittate degli intrattenimenti e degli eventi che si terranno nel prossimo mese di agosto, e cogliete l’ occasione per degustare i piatti tipici di questa splendida città, tra cui il noto “brodetto di pesce alla vastese”. Allora buon relax e buon divertimento a tutti. A presto.
                       Katiuscia

74 Visite totali, 1 visite odierne

Please follow and like us:
0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*