Il giardino dei miei pensieri – Costa dei Trabocchi

Salve gentili lettori, e ben ritrovati al nostro consueto appuntamento settimanale con la mia rubrica ” Il giardino dei miei pensieri”… questo lungo treno che con spirito di avventura e desiderio di scoprire incantevoli paesaggi, fa tappa nelle località montane, marittime e collinari più suggestive d’ Abruzzo.

Oggi vi porto al mare… la “ferrovia dei pensieri” corre lungo la Costa Teatina dei trabocchi… La costa abruzzese non è caratterizzata solo da spiagge lineari e sabbiose, ma sul versante meridionale presenta aspetti di natura selvaggia, di notevole interesse paesaggistico e ambientale, costituito da Parco regionale, con varie Riserve Naturali, per cui oggi l’ Abruzzo si fregia a pieno titolo dell’ appellativo ” Regione verde d’ Europa”.

Trabocco Valle Grotte
Foto: @cdigiammarco (Instagram)

Il litorale che va da Ortona a S. Salvo presenta aspetti di grande interesse naturalistico, per questo il parco della costa teatina potrebbe diventare il volano ambientale, economico e turistico dell’ intero territorio.Un verde che si tinge di blu, perchè questo paesaggio oltre ad essere caratterizzato da vegetazione incontaminata e selvaggia, è teatro di una costa unica nel suo genere, denominata ” Costa dei Trabocchi”. Essa si estende per circa 70 km, da Ortona fino a S. Salvo, paesaggi vari e imprevedibili, a picco sul mare, con spiagge bianche o speroni rocciosi, ma soprattutto scandito dai trabocchi. Questi sono autentiche macchine da pesca, nate dall’ ingegno delle popolazioni costiere. Sono piattaforme protese sul mare, sostenute da pali ancorati a scogli sommersi, e costruiti con criteri che garantiscono flessibilità ed equilibrio necessari per resistere alle mareggiate.

Se oggi possiamo assaporare l’ emozione di una passeggiata sospesa nelle acque trasparenti, sfumate dal verde brillante al blu profondo, che evocano mari caraibici, lo dobbiamo ad alcune famiglie che hanno investito e ristrutturato i trabocchi in tipici ristoranti di pesce, in cui si mangia circondati dal mare e cullati dallo sciabordìo delle onde…un’ esperienza davvero emozionante perchè sembra di stare a bordo di una nave.

Le prime increspature della costa teatina cominciano da Ortona, con i promontori di Torre Mucchia, Punta Ferruccio, Punta Lunga, e Ripari di Giobbe. Quest’ ultimo è degno di essere menzionato, poiché trattasi di piccolo paradiso caraibico, l’ eden della costa abruzzese, un’ oasi in cui il mare cristallino assume tipiche caratteristiche dei mari tropicali…un incanto che rapisce mente e spirito, i quali non possono evadere..circondati da spettacolari faraglioni di rocce…

Proseguendo lungo la costa si giunge a S. Vito Chietino, e qui si estendono spiagge ciottolose e insenature naturali. Più a sud si arriva a Fossacesia, Casalbordino, Punta Penna, e infine la perla della costa: la riserva naturale di Punta Aderci, magnifica riserva, regno di flora incontaminata e fauna caratterizzata da esemplari di pesci rari e prestigiosi.

Trabocco Mucchiola
foto: @cdigiammarco (Instagram)

I trabocchi possono essere ammirati lungo il litorale teatino nel tratto che va da Punta Acquabella fino a Vasto. Eccone alcuni: Trabocco Fosso Canale, Trabocco Punta Cavalluccio, Punta Isolata, Punta Tufano, Punta Palombo e Punta Rocciosa a Fossacesia.

Lungo la costa dei trabocchi sta per essere realizzata la “Pista Ciclabile dei Trabocchi”, per la gioia degli amatori della passeggiata in bici, una ciclovia sulla costa, lungo il tratto della ferrovia dismessa Ortona – Vasto – S. Salvo.

San Vito Chietino (CH)
Foto: @cdigiammarco (Instagram)

Allora l’estate ormai è alle porte, e questa lunga passeggiata attraverso la costa dei trabocchi spero vi abbia conquistato. Nella certezza che entusiasmerà gli amanti delle spiagge, della natura, e gli esploratori di suggestive baite e calette, che fanno capolino dietro fitta vegetazione, vi aspetto su queste fantastiche spiagge, perle della nostra costa abruzzese.
                    Katiuscia

Ph: Katiuscia Di Michelle (@katiuscia.dm67)
Trabocco Punta Cavalluccio
Il sorriso del sole nello sguardo di splendide petunie affacciate al balcone del trabocco, teneramente abbracciate a contemplare il mare…ed esso con i suoi occhi azzurri, si specchia innamorato e ammaliato da sorprendente bellezza…

8 Visite totali, 1 visite odierne

Please follow and like us:
0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*