39 Aielli (AQ) – Il giardino dei miei pensieri

Aielli
Aielli - @francesca.bucceri

“Oggi voglio portarvi in una tranquilla  cittadina in provincia dell’Aquila. Venite Aielli ci aspetta.”

Salve cari lettori, bentornati tra i viali del mio giardino. Siete ancora avvolti nell’atmosfera magica che avete respirato attorno ai castelli più belli d’Abruzzo? È stata una fantastica avventura, grazie di cuore a tutti voi, al vostro numeroso e continuo consenso che avete espresso attraverso la lettura dei miei articoli, dedicati a questo speciale della mia rubrica.

Allora oggi ripartiamo con il 39° appuntamento del “Giardino dei miei pensieri”, esortandovi ad uscire cari amici… stare all’aperto, respirare aria pura, e scrollarvi di dosso le ansie che in queste settimane hanno minato la serenità di tutti noi.

E allora c’è un luogo pronto ad ospitarvi, dove non ci sono porte, cancelli, nè confini, è la vostra casa, è la natura, che vi invita a visitare le nostre colline, mare e monti, affinchè possiate rigenerarvi nella mente e nello spirito.

Oggi voglio portarvi in una tranquilla  cittadina in provincia dell’Aquila. Venite Aielli ci aspetta.

Aielli

Situato nel Parco Nazionale del Velino-Sirente, a quota 1021 mt sul livello del mare, ai piedi del Monte Etra, è una perla della terra abruzzese.  Grazioso borgo medievale è arroccato su uno sperone roccioso, circondato da due torrenti che convergono presso il lago di Fucino. Le fonti sul suo insediamento arrivano addirittura dall’età del bronzo, e nel corso dei secoli il borgo è stato eletto a roccaforte, grazie alla sua posizione dominante sulla valle.

Aielli
Aielli – Ph. @ipajoask

La struttura insediamentale si compone di due nuclei principali: Aielli Alto e Aielli Stazione, con una popolazione di 1500 abitanti. Questo borgo è un piccolo mondo antico, che ha trovato nuova linfa vitale a livello turistico grazie alla realizzazione di bellissime opere d’arte urbane e murales tra i vicoli e sulle facciate delle abitazioni del centro storico. La storia di questo paesino è affascinante come le meraviglie naturali architettoniche che sorgono sul suo territorio.

Visitarlo è come fare un tuffo nel passato: pensate che la zona antica del paese è stata utilizzata come set per il film “Fontamara”, con Michele Placido. In onore di questo avvento, il romanzo omonimo di Ignazio Silone, da cui è stato tratto il film, è stato interamente trascritto sui muri del paese nell’estate del 2018.

Aielli
Aielli – Ph. @eraldodisipio

Aielli  vanta la presenza di monumenti ed edifici di considerevole valore artistico e architettonico, oltre al pittoresco centro storico, nel quale è emozionante perdersi, camminando senza meta, in una vera e propria passeggiata nella storia.Le chiese rappresentano un patrimonio molto importante di questo borgo, come la Chiesa della SS. Trinità, la Chiesa di S. Rocco, la Chiesa di S. Adolfo.

Aielli offre anche un gioiello davvero prestigioso: la torre medievale del 1300,  chiamata “Torre delle Stelle”, al cui interno ospita il “Museo del Cielo”, ricco di meraviglie che stupiscono grandi e piccini.Inoltre è sede dell’Osservatorio Astronomico che permette di esplorare il cielo di giorno e di notte.

Aielli
Aielli – Ph. @abruzzofilia Dedica personalizzata a cura di @katiuscia.dm67 “… Medievale prodigio svetta su solitaria altura… paladino intento a catturare meraviglie tra cielo e terra. Torre cilindrica in pietra, come alfiere domina la scacchiera della collina di Aielli. Lunga gradinata conduce al museo del cielo… La “Torre delle stelle”… magnifico belvedere che sfiora la costellazione dei sogni…”

Dall’alto della torre cilindrica si può osservare l’intera piana fucense, contornata dai monti dei parchi naturali regionali e del Parco Nazionale d’Abruzzo, con scorci suggestivi sopratutto in direzione dei monti del Sirente e della Serra di Celano.

Il centro storico di Aielli è caratterizzato dalla presenza delle tre porte d’ingresso al vecchio borgo, chiamate: Porta Montanara, Porta Jannatella e Ponte Terra. Di considerevole importanza è anche la Torre dell’Orologio, costruita sulla base delle mura medievali, e accanto ad esso è collocato il municipio.

Aielli
Aielli – Ph. @martinavernile_

In Piazza Filippo Angiolitti è eretto un monumento dedicato all’omonimo astronomo italiano nato ad Aielli nel 1856.

Il territorio di Aielli è ricco di importanti attrattive turistiche  e naturalistiche, da non perdere per chi decide di trascorrere un soggiorno in questo splendido borgo autentico abruzzese. Gli amanti della natura rimarranno estasiati nello scoprire lo spettacolo offerto dal Parco Nazionale Velino-Sirente; e dalle Gole di Aielli- Celano, il ” canyon” più bello dell’Appennino centrale, che porta ad una piccola e suggestiva cascata chiamata “Fonte degli Innamorati”.

Località degne di essere visitate sono “Rott sbusciata”, ai piedi del castello recinto, i “Prati di S. Maria”; dove sono stati ritrovati molti passaggi dell’Orso Marsicano, località Fonte Canale, dove poco più in alto sono visibili i resti di una chiesa del XII secolo: S. Pietro in monte.

Se visitate Aielli non tralasciate qualche tappa enogastronomica  fermandovi a mangiare in un ristorantino locale, o partecipare ad una sagra. I prodotti tipici locali di Aielli sono fortemente legati ai sapori forti della cucina tradizionale abruzzese; sulla tavola non mancano vini, insaccati, dolci e altre prelibatezze che raccontano il forte connubio che ha sempre unito la comunità locale con la terra.

Caratteristici sono i piatti a base di carne, con i famosi arrosticini, l’agnello che nel periodo pasquale viene cucinato nella versione “cacio e ovo”. I primi tipici sono a base di pasta fatta in casa con sugo di carne.

In estate non perdete il Festival Enologico e la sagra degli gnocchi, la sagra degli amaretti, eventi che si svolgono nel mese di agosto.

Nella deliziosa cornice medievale di Aielli trova spazio l’evento Borgo Universo: un festival di Street Art che nel corso degli anni ha colorato l’atmosfera dipingendo nel borgo e sulle case murales ed opere d’arte urbana a firma di importanti personalità della “Street Art” internazionale. Grazie alle opere di arte urbana  Aielli si è trasformata in una galleria d’arte all’aperto, da visitare di giorno e sotto le stelle.

Aielli
Aielli – Ph. @okudart

Durante l’evento Borgo Universo  non mancano concerti dal vivo, performance artistiche, spettacoli di danza e teatro; street food e tanto altro.

Allora la nostra passeggiata ad Aielli si conclude qui. Venite a conoscere questo gioiello custodito nel cuore dei nostri monti.

A volte penso che non ci sia nulla di più affascinante della natura, l’unica dimora sempre pronta ad accoglierci a braccia aperte e ad offrirci ogni giorno un nuovo entusiasmante spettacolo.

Allora affidiamoci ad essa per recuperare equilibrio e serenità di cui ora si ha tanto bisogno. Un abbraccio a tutti. A presto.
                      Katiuscia

il-giardino-dei-miei-pensieri
Leggi tutti gli articoli di Katiuscia

RICEVI I NOSTRI AGGIORNAMENTI!!!!

 993 total views,  2 views today

95 / 100 SEO Score
Please follow and like us:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*