26° Tagliacozzo (AQ) – Il giardino dei miei pensieri

Tagliacozzo
Ph. @ernstc

Salve cari lettori, l’autunno sta dipingendo di splendide tonalità dorate i viali del mio giardino, sui tronchi degli alberi resina ambrata, le foglie gialle e rubine volano sul prato volteggiando in una aggraziata danza… È in questa avvolgente atmosfera che prende vita il nuovo articolo della mia rubrica “Il Giardino dei miei Pensieri”, giunto al 26° appuntamento; e oggi vorrei accompagnarvi in una graziosa cittadina momtana, andiamo a Tagliacozzo.

Città d’ arte dell’Abruzzo montano, è il terzo comune della Marsica dopo Avezzano e Celano, per estensione e numero di abitanti, è considerato il capoluogo culturale del territorio, e fa parte dei Borghi più belli d’Italia. Tagliacozzo si estende nelle gole della montagna, ai piedi del Monte Civita, immerso nella storia che dal Medioevo spazia fino al Barocco.

La fonte più accreditata per la spiegazione del suo nome deriva dall’unione di due termini latini: Talus e Cotium, ovverosia “Taglio della Roccia“, il borgo si è infatti sviluppato lungo la fenditura che divide in due il monte. Il centro storico è caratterzzato da una ramificazione di viuzze che riportano indietro nel tempo. Osservando l’architettura del borgo si possono osservare i numerosi frontoni, indizi di importanti casate o antiche attività artigiane. Per cogliere l’essenza del borgo occorre arrivare nel suo cuore antico, oltre l’arco romano, proseguendo verso l’interno si incontrano case, palazzi e chiese che sembrano usciti da un tempo lontano.

Tagliacozzo

Il tour di Tagliacozzo inizia dalla bella Piazza Unità d’Italia, con ampi giardini da cui si affaccia il palazzo comunale e la cinquecentesca Chiesa Dannunziana, da qui si procede nel centro storico del paese attraverso una delle 5 Porte, Porta dei Marsi, trovandoci poco dopo nella bellissima Piazza Dell’Obelisco, centro pulsante del paesino marsicano. Essa colpisce per la sua armonia architettonica e per i bei palazzi che vi si affacciano, tra cui il Palazzo Amicucci.

Porta dei Marsi - Tagliacozzo
Ph. @stefano_catini

A poca distanza dalla centrale piazza si trova il Chiostro di S. Francesco, prestigiosa anche la Chiesa dei SS. Cosma e Damiano. Più avanti sorge il Palazzo Ducale, vera e propria perla del patrimonio artistico di Tagliacozzo, con i suoi prestigiosi affreschi.Inoltre troviamo il Teatro Talia, il Palazzo Mastroddi, la fontana duecentesca, e il Castello ormai in rovina che sorge sulle pendici del Monte Civita.

Tagliacozzo è mèta ideale per gli amanti della natura, è ricca di aree naturali come quella della Marsia, ideale per l’escursionismo, e il parco geologico dell’Imele, con l’antico sentiero delle risorgenti del fiume, dove si possono trovare i ruderi di 8 antichi mulini ad acqua.

Tagliacozzo
Ph. @instamoz

Da Tagliacozzo si raggiungono facilmente i parchi e le riserve naturali della Marsica: Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, il Parco naturale Regionale del Sirente-Velino, ricco di fauna; la Riserva Regionale Zompo, lo Schioppo che prende il nome da una cascata di 80 mt, e la Riserva naturale del Monte Velino  territorio bellissimo sorvolato dall’Aquila e altri rapaci, e la Riserva naturale Monte Salviano.

La gastronomia di Tagliacozzo trae alimento dalle coltivazioni agricole della Piana del Fucino e dagli allevamenti e dei pascoli di monti circostanti. Tra le tipicità locali sono da menzionare la pasta all’uovo fatta in casa, la polenta, le carni d’agnello e di vitello, la secolare tradizione della lavorazione della carne di maiale con salsicce, prosciutti, lonze, salami, che sono le specialità più rappresentative. La gamma dei dolci infine è molto vasta e invitante, troviamo la pizza con le noci, fritelle  zeppole, castagnole al miele, mostaccioli al cioccolato, ciambelle al vino e gli squisiti amaretti alle mandorle.

Tra gli eventi che meritano di essere ricordati c’è il festival internazionale di Mezza Estate che si svolge tra luglio e agosto e richiama migliaia di turisti. Nel periodo estivo inoltre si tengono nella cittadina marsicana moltissime iniziative, tra queste il Film Festival, tra i più importanti e seguiti d’Abruzzo, e la manifestazione rinascimentale Ascanio.

Tagliacozzo
Ph. @simona.orru.18

Camminare tra le strade e i vicoli di Tagliacozzo equivale a passeggiare nella storia, abbracciati da panorami mozzafiato e particolarmente suggestivo è lo scenario che si presenta attraverso piazze e palazzi antichi, poichè la natura irrompe tra le costruzioni con un fiume che precipita dall’alto e si incunea in un cunicolo sotterraneo, mentre la pineta s’innalza maestosa verso la vetta del monte.

Tagliacozzo
Ph. @freccia88

Allora spero che questa passeggiata attraverso le vie di questo incantevole paese vi abbia entusiasmato, venite quindi numerosi a visitarlo.

Noi ci ritroveremo ad un nuovo appuntamento con la mia rubrica tra 15 giorni. Buona ricorrenza di Tutti i Santi a tutti voi. 
                        Katiuscia

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DI KATIUSCIA

il-giardino-dei-miei-pensieri

 495 total views,  1 views today

92 / 100 SEO Score
Please follow and like us:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*